In “Viaggio” con il sound dei Cosmopòliti

In “Viaggio” con il sound dei Cosmopòliti

Home | In “Viaggio” con il sound dei Cosmopòliti

Il gruppo dei Cosmopòliti nasce artisticamente nel 1990 raccogliendo le precedenti esperienze musicali dei suoi cinque componenti e facendole confluire in nuova band che prende il rock come riferimento per la propria musica.
L’attuale formazione è composta da Marcello Fai, che suona il basso, Tiziano Zummo e Francesco Mandalari alle chitarre, Emanuele Caccìa batterista e per finire Maurizio Sparacello voce solista del gruppo.
La linea professionale seguita dalla band è stata sempre quella di affiancare le esibizioni dal vivo all’interno dei pub e nelle piazze alla partecipazione alle più significative manifestazioni musicali che si svolgono in Sicilia, ma anche al di fuori della nostra regione. Cosi, già nel 1991 i Cosmopòliti parteciparono a “NotaMatch” piazzandosi al primo posto e ottenendo in tal modo il diritto di incidere un loro brano in sala di registrazione.

Tra le altre presenze in occasione di varie kermesse musicali, ricordiamo qui la partecipazione alle semifinali del Festival di Castrocaro, alle selezioni regionali di Arezzo Wave, e, tra le altre, soprattutto quella al “Festival del Lago” di Piana degli Albanesi in cui il gruppo si piazza al posto d’onore ricevendo un premio che permette finalmente a questi cinque ragazzi di realizzare in studio una cassetta con il meglio del loro repertorio.
Si tratta di 11 brani inediti riuniti in una demo-tape che porta come titolo “Mantra”.

I Cosmopòliti hanno dimostrato, specialmente in questa occasione, di avere delle notevoli capacità artistiche  a livello individuale e di aver maturato un ottimo affiatamento di gruppo. Il cantante, Maurizio Sparacello, rivela una buona impostazione tecnica e grande capacità di interpretazione dei pezzi realizzati dalla band. Le canzoni che propongono rivelano una passione per un rock mediterraneo che fa spesso richiamo a melodie di provenienza orientale.
Fra queste, vogliamo evidenziare per la struttura melodica e per i testi “Alter Ego” e ” A cuore aperto”. Per chiunque volesse ascoltarli, l’appuntamento è fissato per i loro frequenti concerti nei locali della nostra città in cui c’è spazio per la musica.