Agricantus, rock and fusion

Agricantus, rock and fusion

Home | Agricantus, rock and fusion

Saranno tre, e all’insegna della varietà, le proposte musicali che stasera dalle 22 in poi si divideranno il palco del centro Agricantus – ingresso libero, via XX Settembre 82/a, Palermo – nell’ambito della rassegna shownoprofit. Aprirà Corrado Pedone (nella foto), cantautore pop dai testi taglienti e dallo stile personale il cui sound sintetizza spunti jazz, funky e soluzioni ritmiche assortite. Pedone, che ha da poco realizzato il suo primo ed omonimo cd, sarà accompagnato dalla graffiante chitarra di Ezio Citelli.

Poi, trio “fusion”, il secondo gruppo chiamato a esibirsi sarà il Tyrrhenum Bossa Trio capitanato dal pianista Marcello Gallina, autore dei brani, con Giuseppe D’Amico al basso e Salvo Anello alla batteria. I tre propongono un genere che, partendo da una base fusion e new age, si arricchisce con spunti jazzistici e ritmi bossa nova. In repertorio anche due brani rivisitati di George Benson e Attilio Casati.

Si finisce con il rock. La serata sarà conclusa dalla rock-band dei Cosmopòliti, formazione tra le più conosciute del panorama locale e dal repertorio interamente autografo, che ha già inciso due demo-tape ed è stata semifinalista al Festival  di Castrocaro nel 1996. I Cosmopòliti sono Maurizio Sparacello (voce), Sergio Romeo e Tiziano Zummo (chitarre), Antonello D’Arpa (tastiere), Marcello Fai (basso) e Daniele Nicosia (batteria).